Il porto d’armi ha una durata limitata nel tempo. Si tratta, infatti, di una licenza particolare, in quanto consente di portare con sé armi al di fuori della propria abilitazione, e la cui concessione è quindi accompagnata da particolari tutele. In particolare, il rinnovo va chiesto annualmente per il porto d’armi per difesa personale e ogni cinque anni per il porto d’armi uso caccia.

Per il rinnovo occorre portare:

  • Documento d’identità in corso di validità
  • Codice Fiscale
  • Relazione ottica per gradazione/correzione visiva svolta entro i 90 giorni precedenti la visita di rinnovo
  • Certificato anamnestico del proprio medico curante
  • Marca da bollo da € 16
  • Porto d’armi se in scadenza

Effettuata la visita medica occorre portare il certificato rilasciato presso

  • Questura in caso di uso caccia sportiva
  • Prefettura se per uso personale

Ulteriori informazioni, chiarimenti e prenotazioni al numero 333 50 24 185